ASSEMBLEA A LA GOGNA  UNA FORTE SOLLECITAZIONE AL COMPLETAMENTO DEGLI INTERVENTI

51

 

 

Si è svolta nella mattinata di Domenica 29 Luglio, l’assemblea promossa dal Consorzio per fare il punto sullo stato degli interventi per la realizzazione della rete fognaria nella borgata. La relazione ha messo in evidenza i pochi passi avanti fatti, rappresentati dal collaudo tecnico del depuratore e il suo passaggio sotto la competenza del comune e le difficoltà che ancora si registrano per quanto riguarda la possibilità per i cittadini di scaricare i propri reflui nella rete fognaria. Occorre infatti che si proceda ora rapidamente agli interventi di controllo della rete e alla riparazione di alcuni guasti già riscontrati e quindi al passaggio della gestione alla Società Acqua Latina che dovrà a sua volta procedere alla stipula dei contratti che da circa duecento cittadini   sono stati già presentati.                                                                                                                Altro argomento trattato nella relazione è stato quello dell’avvio dei lavori per la realizzazione del lotto cosiddetto di completamento della rete fognaria nell’area Gogna. Benché dal mese di Marzo la ditta vincitrice dell’appalto abbia sottoscritto il contratto, a distanza di quattro mesi si è limitata a affiggere il cartellone con le informazioni che di norma vanno portate a conoscenza dei cittadini. Le ultime notizie che abbiamo ci dicono che in questi giorni la ditta dovrebbe prendere possesso del terreno che a suo tempo le abbiamo indicato per installare il cantiere, avendo anche siglato il contratto con il proprietario.                                                                                                            L’avvio dei lavori per questo lotto è di particolare importanza in quanto, a seguito di nostre continue sollecitazioni l’Amministrazione ha deliberato l’utilizzazione dei ribassi della gara d’appalto per il completamento della rete fognaria nell’area di Via delle Azalee.                Nella relazione si è infine posto il tema dell’attuazione della variante, che dovrà vedere un avvio di iniziative per la nostra borgata, a prescindere dal momento dell’approvazione da parte della regione della Valutazione Ambientale Strategica (VAS), con l’utilizzazione a fini sociali degli spazi verdi già disponibili, la rapida definizione dei rapporti con la proprietà Lanza per l’acquisizione della vasta area verde prevista dalla variante, la manutenzione delle strade e, inoltre, gli interventi per la sicurezza sulla strada provinciale e l’adozione di interventi per una maggiore disponibilità del trasporto pubblico verso e all’interno della borgata.Su questi temi si è sviluppato il dibattito, con interventi che hanno messo in evidenza la tensione e il disagio che vivono i cittadini per ritardi e inefficienze dell’azione comunale e la sollecitazione al gruppo dirigente del consorzio rispetto le linee indicate nella relazione che hanno trovato l’accordo e il sostegno dei cittadini presenti, a promuovere tutte le iniziative necessarie nei confronti di tutte le Istituzioni competenti, perché finalmente si realizzino i cambiamenti nel territorio e nelle proprie condizioni di vita che i cittadini da anni attendono.                                                                                            In relazione alle questioni poste nella relazione e agli impegni necessari per affrontarle e risolverle, l’assemblea ha approvato la cooptazione nel Consiglio Direttivo del Consorzio, dei nostri concittadini Anselmo Ricci e Riccardo Coccellato. mercoledì 1 agosto 2018