APRILIA, GRAVI CARENZE AL LICEO MEUCCI

64

Il gruppo consiliare “Lista Civica Giusfredi si schiera con la preside Laura De Angelis

di Davide Zingaretti*

“Siamo rammaricati per quanto denuncia il dirigente scolastico del liceo Meucci Laura De Angelis e assicuriamo a lei la piena solidarietà del nostro gruppo consiliare per una situazione che va avanti da troppi anni. A ridosso dell’apertura delle scuole, si evidenziano le solite carenze strutturali non risolte del liceo Meucci. Carenze che gravano su 2.500 ragazzi che frequentano le scuole superiori di via Carroceto e le cui soluzioni si prolungano da anni a causa dell’inerzia degli enti competenti”. A parlare è il gruppo consiliare “Lista Civica Giusfredi” composto dai consiglieri comunali Davide Zingaretti e Giorgio Giusfredi che chiedono un intervento risolutivo del Comune e della Provincia per delle problematiche che ora con l’inizio del nuovo anno scolastico si ripresenteranno, causando forti disagi per gli alunni dei poli superiori di via Carroceto. “Il dirigente scolastico del liceo Meucci nei giorni scorsi ha pubblicato un avviso ai genitori nel quale ha evidenziato i problemi strutturali ancora irrisolti nell’edificio centrale, motivo per il quale il dirigente ha scritto una nota al prefetto di Latina. Il problema principale riguarda diverse infiltrazioni che rendono inagibili alcune aree dell’edificio nonché inutilizzabili alcune aule, creando difficoltà anche per l’accesso alla palestra. Attualmente il liceo Meucci soffre di carenza di aule per le lezioni a causa dell’elevato numero di iscrizioni. Il dirigente scolastico, nella nota informativa, fa sapere che servirebbero almeno 5 nuove aule per evitare di “utilizzare spazi alternativi per accogliere 5 delle 74 classi del Liceo Meucci”. Troviamo veramente assurdo che un dirigente scolastico a pochi giorni dall’apertura delle scuole per il nuovo anno scolastico – spiegano i consiglieri Zingaretti e Giusfredi- debba giustificarsi con i ragazzi e i genitori per la situazione in cui versa l’edificio centrale. Sono anni che questi problemi si manifestano ma finora non c’è stato un intervento risolutivo. La competenza sulla struttura è della provincia ma il Comune ha il dovere di mettere mano definitivamente alla questione viaria di via Carroceto, dalla rotonda ai due istituti superiori, che crea tantissimi disagi per i 2.500 ragazzi che si recano a scuola la mattina. Il Comune dovrebbe inoltre, premere sulla provincia per risolvere i problemi strutturali dell’edificio centrale e garantire il numero di aule necessarie per le lezioni. Il Comune di Aprilia è intervenuto sull’impianto fognario per limitare gli allagamenti della strada di accesso ai poli superiori, ma non è stato risolutivo. Il tratto di via Carroceto che va dalla rotonda all’ingresso della scuola si allaga sempre quando piove, con  ingorghi, disagi e traffico intenso ed è molto pericoloso per gli alunni che vorremmo ricordare sono tantissimi, circa 2.500. Questo tratto di via Carroceto deve essere assolutamente messo in sicurezza. Invece ci troviamo all’inizio del nuovo anno scolastico e la situazione rimane la stessa. Al suono della prima campanella ritroveremo strade in tilt, traffico e ingorghi con ragazzi costretti a camminare ovunque per evitare buche e il tutto nell’assenza di un adeguato marciapiede. I problemi interni della struttura invece, sono noti da molti anni. La situazione ora è diventata veramente paradossale. L’amministrazione comunale, come già detto, dovrebbe premere sulla provincia di Latina per far partire i lavori di manutenzione che mettano a norma la struttura e possano garantire un numero di aule sufficienti per permettere a tutti gli studenti di seguire adeguatamente e con serenità le lezioni. Sulla formazione dei giovani bisogna investire risorse ed essere molto attenti perché è nei giovani il nostro futuro”. (foto archivio G.Compagno)

*consigliere comunale di Aprilia