Aprilia, dall’Amministrazione comunale chiarimenti sul project financing per piazza Roma e i piazzali delle Stazioni FS

 

 

“Polemiche eccessive, probabilmente dovute ad una mancata comprensione di ciò che è stato realmente approvato in giunta la scorsa settimana”. Con queste parole il Sindaco di Aprilia, Antonio Terra, torna sulla vicenda relativa alla delibera n. 197 con la quale l’Amministrazione comunale ha avviato l’esame di un progetto per la riqualificazione e la gestione delle aree parcheggio – in project financing – di piazza Roma e dei piazzali delle Stazioni FS di Aprilia e Campoleone.

L’atto approvato dà mandato al dirigente di settore di esprimere un parere tecnico sulla proposta recapitata agli uffici del Comune, per la gestione dei parcheggi a pagamento. “La prima finalità del progetto – commenta il primo cittadino – è proprio quella di razionalizzare la gestione dei parcheggi, scegliendo un sistema più efficiente. La Giunta non ha approvato alcun progetto definitivo per la riqualificazione di piazza Roma: basta leggere la delibera per comprenderlo!”.

La proposta oggetto della valutazione tecnica, prevede infatti la possibilità – per l’azienda che si aggiudicherà la gara – di gestire per 18 anni i parcheggi in piazza Roma e nei piazzali delle due stazioni FS di Aprilia e Campoleone, pagando al Comune un canone annuale e facendosi carico di lavori di riorganizzazione dei tre spazi cittadini, sulla base delle indicazioni che darà il Comune.

“Se il dirigente darà parere tecnico favorevole – continua il primo cittadino – l’Amministrazione comunale, come ampiamente ribadito nei giorni scorsi, intende ricorrere ad un concorso di idee aperto, per studiare insieme come rivedere la piazza centrale di Aprilia. Tutto sarà ovviamente discusso in commissione e in Consiglio, perciò veramente si fa fatica a comprendere le accuse di poca trasparenza!”.

“Infine – conclude Antonio Terra – vorrei smentire categoricamente la diceria secondo la quale in piazza Roma sorgerà un centro commerciale. Al momento, non esiste alcuna previsione di nuovi immobili in piazza Roma, ad eccezione della proposta di realizzare un piccolo info point (poco più di un 3x3m). L’immobile citato nella delibera fa riferimento alla possibilità di ampliare l’offerta di parcheggi presso la Stazione di Campoleone. Anche qui, prima di trarre conclusioni e gridare allo scandalo, sarebbe necessario quantomeno un minimo di cultura amministrativa. Altrimenti il rischio è sempre quello di trascorrere il nostro tempo prezioso a inviare smentite, nel tentativo (finora vano) non certo di evitare le critiche, che sono ben accette se costruttive, ma di parlare quantomeno la stessa lingua!”.