AERONAUTICA, CONCLUSA L’ESERCITAZIONE ELETTRA 2018 CON IL “MEDIA DAY”

108

  L’evento si è tenuto presso l’aeroporto militare di Latina Scalo “E.Comani”, sede del 70° Stormo

AERONAUTICA, CONCLUSA L’ESERCITAZIONE ELETTRA 2018 CON IL “MEDIA DAY”.                                                                                                                      Presente il prefetto di Latina Maria Rosa Trio che ha effettuato una simulazione di volo sulla piana pontina

 

di Gianfranco compagnoUna esercitazione nata con lo scopo di testare la capacità di reazione dei reparti di volo, sia nelle missioni all’estero, sia in occasione delle operazioni di soccorso alle popolazioni afflitte da calamità naturali. Iniziata il 5 giugno, è terminata il 15 giugno scorso, la terza edizione dell’esercitazione Elettra 2018 organizzata dalla 4ª Brigata Telecomunicazioni e Sistemi Difesa Aerea e l’Assistenza al Volo, con l’ausilio dei Reparti Tecnici Comunicazioni di Milano e Bari, del Reparto Sistemi Informativi Automatizzati di Roma, e il coinvolgimento del 70° Stormo di Latina, del 4° Stormo di Grosseto, del Reparto Gestione e Innovazione Sistemi di Comando e Controllo di Pratica di Mare e della Sezione TLC/Meteo di Ciampino. Il 14 giugno le autorità civili e militari e gli organi di stampa hanno avuto modo di fare visita presso il 70° stormo di Latina di Borgo Piave, dove gli allievi dell’aeronautica militari, prima di raggiungere l’Accademia Areonautica di Pozzuoli o le altre presenti in Italia, seguono la prima fase dell’addestramento, che prosegue poi nella seconda fase a Kalamata in Grecia o negli Stati Uniti, per poi completare la terza fase sempre presso il centro pontino.. “L’aeroporto – ha spiegato il Colonnello Luca Vitali, comandante del 70° stormo – è intitolato a Enrico Comani, che nel dicembre del 1937 aveva fatto un primato di distanza attraversando con il trimotore l’oceano Atlantico e che persa la vita di rientro da quella impresa. L’aeroporto di Littoria allora esiste infatti da 80 anni. Il 70° stormo è intitolato invece al generale Giulio Cesare Graziani, il più decorato durante la seconda guerra mondiale. La missione principale dello stormo è quella di selezionale e addestrare piloti militari o di altre forze armate, non solo italiani ma anche a livello internazionale. L’anno scorso abbiamo avuto frequentatori olandesi e spagnoli, quest’anno ospiteremo allievi provenienti dall’Arabia Saudita”. Dopo una breve presentazione condotta dal Colonnello Giacomo Ghiglierio, direttore dell’esercitazione, in cui è stata illustrata la storia della scuola operativa sin dagli Anni ’30 e utile per far conoscere quali siano le funzioni principali di questo tipo di esercitazione, le autorità accompagnate dal comandante del 70° stormo, il colonnello Luca Vitali, hanno potuto visitare la torre di controllo mobile e la Sala multimediale, dove gli allievi si preparano alla prima fase dell’esercitazione che prosegue poi all’esterno. Presente all’incontro, il prefetto di Latina Maria Rosaria Trio ha avuto modo di effettuare una simulazione di volo sulla pianura pontina con decollo e atterraggio, presso la sala simulatore di volo, che è stata una delle aree visitate dal corteo. Il sindaco di Latina Damiano Coletta ha delegato il suo capo di gabinetto Vincenzo Abbruzzino. Presenti inoltre i padroni di casa: il colonnello Luca Vitali comandante del 70° Stormo di Latina, il generale di brigata Vincenzo Falzarano, comandante della 4ª Brigata. L’incontro è stata l’occasione per far conoscere in maniera approfondita ai presenti il ruolo della 4° Brigata Telecomunicazioni di Borgo Piave, la principale struttura della 3° Divisione Comando Logistico dell’Aeronautica Militare, che ha il compito di progettare, realizzare e manutenere i sistemi di elettronica e Telecomunicazioni su tutto il territorio nazionale ma anche durante le missioni all’estero, ivi inclusi sistemi radar. Altro compito importante riguarda i rapporti con la protezione civile per l’assistenza alle popolazioni colpite da calamità. Foto di Gianfranco Compagno