VENERDI’ 9 MARZO I FUNERALI DELLE PICCOLE MARTINA E ALESSIA                           

26

VENERDI’ I FUNERALI DELLE PICCOLE MARTINA E ALESSIA                            INDETTO IL LUTTO CITTADINO

Si terranno venerdì prossimo, venerdì 9 marzo alle ore 11 nella chiesa del quartiere San Valentino, i funerali di Alessia (13 anni) e Martina (7 anni) Capasso, uccise dal padre che prima aveva gravemente ferito la moglie Antonietta Gargiulo e poi si è suicidato.         Come già annunciato, il Commissario Straordinario di Cisterna di Latina, dottoressa Monica Ferrara Minolfi, interpretando la volontà della comunità locale, ha proclamato il lutto cittadino.L’ordinanza, la n.18 del 7 marzo 2018, in considerazione del tragico fatto avvenuto lo scorso 28 febbraio, culminato con la morte delle due bambine, e ritenuto di dover esprimere in forma ufficiale il sentimento di cordoglio dell’intera collettività e delle istituzioni locali, dichiara di proclamare il lutto cittadino dalle ore 10,30 fino alla conclusione della cerimonia funebre.Dispone l’esposizione delle bandiere a mezz’asta sugli edifici degli Enti pubblici e privati compresi gli edifici scolastici di ogni ordine e grado, e di sospendere tutte le manifestazioni previste per venerdì.Invita tutti i cittadini e le organizzazioni sociali, culturali e produttive di Cisterna ad esprimere in forme decise autonomamente il dolore dei Cisternesi e l’abbraccio dell’intera comunità per la mamma e i familiari delle giovani vittime con l’invito alle attività commerciali di abbassare le proprie serrande in concomitanza della cerimonia funebre.                                                                                                         L’istituto Caetani, di cui fa parte il plesso Antonio Bellardini di Collina dei Pini, ha comunicato che alle ore 10,30 terminerà le lezioni. Per le classi 2A scuola primaria e 3B scuola secondaria di primo grado frequentate da Martina e Alessia, il Comune provvederà al trasporto degli alunni al luogo del funerale previa autorizzazione dei genitori. Il Comune è tuttora impegnato nell’attività di supporto alla manifestazione per cui non si escludono ulteriori iniziative.